Le scuole

Scuola Polo Formazione

Registro elettronico

Calendario

News dalle reti

Archivio del sito Ragazzi del Fiume

I PULCINI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA di Remanzacco

Ecco noi “Pulcini”, i bambini della sezione D della Scuola dell’infanzia di Remanzacco, in questo video che sintetizza le attività svolte alla scoperta delle emozioni fondamentali di felicità e tristezza.

Il nostro amico Gino il pulcino, il personaggio guida dello sfondo integratore della progettazione didattica annuale, ci ha narrato alcuni episodi avvenuti nella fattoria in cui abita e che ha vissuto assieme ai suoi amici.

Ci ha descritto quella notte in cui non riusciva a dormire perché tre gufetti piangevano per l’assenza della loro mamma e di quell’estate in cui l’asinello Billy, partito per il campeggio senza i suoi genitori, ha utilizzato una “scorta di baci” per non sentire la nostalgia di casa. Anche Gino, un giorno, è stato in gita ad un laghetto non lontano dalla fattoria. Lì ha conosciuto un pesciolino che credeva di vivere in un luogo abitato solo da pesci tristi, per fortuna ha poi scoperto che in realtà tutti sorridevano ed era semplicemente lui a nuotare sottosopra. Ci ha raccontato di quando il cane Lucky voleva stringere tutti in un abbraccio per regalare loro un sorriso e dell’improbabile amicizia nata fra un gattone rosso e un uccellino.

Insomma, noi Pulcini abbiamo ascoltato molte storie tratte dalle pagine di bellissimi albi illustrati, le abbiamo interpretate e abbiamo fatto numerosi giochi che ci hanno fatto divertire e stare bene assieme! Per ricordarci bene ognuno dei racconti di Gino, abbiamo costruito un libro con “pagine interattive” che ci permettono, muovendone alcune parti, di riproporre le storie a chi non le conosce. Infine, abbiamo partecipato ad un gioco conclusivo in cui abbiamo provato a distinguere le espressioni felici da quelle tristi dei nostri amici in alcune fotografie che li ritraevano.

Ora che sappiamo riconoscere la tristezza che talvolta i nostri compagni possono provare, possiamo impegnarci per trasformarla in felicità, soprattutto quella di stare bene assieme!